Questo sito utilizza i cookie. Per saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Proseguendo nella navigazione di questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Covid-19

Emergenza Covid-19 iniziative straordinarie a sostegno delle PMI

Consapevole dell’impatto del Coronavirus sul sistema economico e finanziario, il team di Credimi si è tempestivamente attivato mettendo in atto misure straordinarie a sostegno degli imprenditori e delle loro imprese.

Tutti in questa crisi devono fare la propria parte

In Credimi siamo convinti che il fintech possa giocare un ruolo importante per mettere le aziende, il vero motore della nostra economia, non solo nelle condizioni di far fronte alla crisi, ma anche di ripartire nel migliore modo possibile, quando la crisi sarà superata.

Qui di seguito abbiamo riassunto i principali provvedimenti messi in pratica da Credimi, in base ai recenti decreti legislativi emanati dal governo: il decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 (cd. “Cura Italia”) e quello dell’8 aprile 2020, n. 23 (cd. “Liquidità”).

Decreto Liquidità

DCPM 23/2020

Credimi è un intermediario finanziario autorizzato da Banca d’Italia ex. art. 106 T.U.B. ed abilitato all’esercizio del credito in Italia. Le operazioni finanziarie perfezionate con Credimi sono ammissibili alla garanzia del Fondo di Garanzia, come previsto dall’art. 13 del Decreto Liquidità.

Decreto Liquidità: caratteristiche dei finanziamenti per le imprese sotto i 500 Dipendenti

Per le imprese con meno di 500 dipendenti il Decreto Liquidità prevede, attraverso l’attivazione del Fondo di Garanzia, una copertura del:

  • 90% per finanziamenti con durata fino a 72 mesi e fino al 25% dei ricavi 2019.
  • 100% per finanziamenti con durata fino a 72 mesi (di cui almeno 24 mesi di preammortamento) e fino al 25% dei ricavi 2019, per un massimo di 25mila euro.

Il rilascio della garanzia è gratuito, ma per poter attivare le garanzie statali, le imprese devono rivolgersi al proprio Istituto Finanziario di riferimento. Come Credimi, al momento, i finanziamenti erogati prevedono esclusivamente la garanzia con copertura al 90%. I nostri finanziamenti hanno una durata di 5 anni, con i primi 12 mesi di preammortamento.

*La garanzia sui finanziamenti per aziende sopra i 500 dipendenti è coperta da SACE.

Come chiedere a Credimi il finanziamento coperto per il 90% dal Fondo di Garanzia.

Per richiederci il finanziamento con la copertura del Fondo di Garanzia, ti basta accedere sul nostro sito e verificare la finanziabilità della tua azienda in due minuti (serve solo la P.Iva e la tua mail). Ti rispondiamo in 3 giorni lavorativi con una proposta di finanziamento dettagliata.

Non devi impazzire a cercare l’Allegato4, ci occupiamo noi di tutta la preparazione dell’istruttoria e del suo invio al Fondo di Garanzia.

Fai tutto online. Non serve uscire di casa.

Richiedi subito il finanziamento con la copertura del Fondo di Garanzia al 90%

Verifica in 2 minuti se la tua azienda è finanziabile. Bastano la tua email e la P.IVA della tua azienda. Ti rispondiamo in 3 giorni lavorativi con una proposta di finanziamento dettagliata.

Decreto Cura Italia

DCPM 18/2020

Moratoria fino a settembre 2020

I nostri finanziamenti, da sempre, non prevedono rimborso di rate capitali nei primi 12 mesi, trascorsi i quali il capitale va rimborsato in 4 anni. Tuttavia, in linea con le ultime disposizioni elaborate dal Governo italiano, abbiamo attivato una procedura che dà la possibilità a tutti i clienti che fanno esplicita richiesta, di ottenere la moratoria anche delle rate di preammortamento. Puoi richiedere la moratoria entro 5 giorni dalla scadenza della rata che vuoi posticipare inviando una mail a clienti@credimi.com. Il nostro team ti ricontatterà e ti indicherà la procedura online da seguire.

Operazione con Banca Generali “Italianonsiferma”

Il Gruppo Generali è anchor investor di “Italianonsiferma”, emissione curata da Credimi in collaborazione con Banca Generali, in grado di mobilitare il risparmio privato delle famiglie italiane per supportare concretamente le PMI in difficoltà a causa degli impatti dell'emergenza Covid-19. In poche settimane, attraverso questa operazione, saranno disponibili 100 milioni di euro destinati a migliaia di piccole aziende italiane come la tua, sotto forma di un finanziamento a 5 anni garantito dal Fondo di Garanzia.

Smart Working Misure di distanziamento sociale

Ancor prima che il decreto lo rendesse obbligatorio, tutto il gruppo di Credimi, composto da quasi 50 persone, si è attivato per lavorare in remoto, a partire dal 24 febbraio. La squadra non si è mai fermata e tutti i processi sono stati regolarmente operativi. Sono state potenziate, dove necessario, le attrezzature per il lavoro agile ed è stato condiviso giornalmente lo stato di salute di tutti i lavoratori, tramite una app di autocontrollo. In questo frangente, sono state assunte quattro nuove risorse in Credimi.

La guida anticrisi per le aziende

Il team di Credimi con il contributo di alcuni esperti ha redatto e diffuso ai propri clienti la guida "Strumenti concreti per le Piccole e Medie Imprese contro l'emergenza COVID-19".

Un documento che vuole essere un supporto concreto per tutti gli imprenditori e per le loro imprese in questo momento di crisi dovuto all'emergenza Covid-19.

Strumenti concreti per le Piccole e Medie Imprese contro l’emergenza Covid-19

Scarica gratuitamente la guida con indicazioni e consigli utili per gli imprenditori su come orientarsi in questo momento di crisi dovuto all'emergenza Covid-19.

Come contattarci

I finanziamenti di Credimi possono essere richiesti 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, da qualsiasi device e con solo la partita IVA e indirizzo e-mail. I nostri servizi, infatti, sono interamente digitali e permettono di verificare la finanziabilità della propria azienda in qualsiasi momento. Per ricevere maggiori chiarimenti su come accedere ai finanziamenti di Credimi, sui processi operativi, sui prodotti e sulle modalità di sospensione, compila il form Contattaci e sarai ricontattato.

La nostra sede

I nostri uffici si trovano in Via Filippo Turati 29, 20121 Milano. © Credimi S.p.A. — P.IVA 09171640965

Conclusione

Credimi s’impegna a seguire l’evoluzione della situazione emergenziale e dei provvedimenti legislativi correlati. Da parte di tutta la squadra, vogliamo sottolineare ancora una volta il nostro supporto agli imprenditori italiani e all’economia reale del Paese, nella speranza di dare un contributo concreto con la nostra attività fintech per uscire presto da questo critico momento.

Link Utili